入住时间
离开时间
|
|
|
|
|
ITA | ENG | FR | DE | PT | RU

La Fontana Maggiore di Perugia


La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore, simbolo della città di Perugia, è situata al centro di Piazza IV Novembre.

Punto terminale dell’Acquedotto di Monte Pacciano, fu realizzata tra il 1275 ed il 1278 degli scultori Nicola Pisano e dal figlio Giovanni, sotto la direzione di Fra Bevignate. La fontana è costituita da due vasche poligonali concentriche in pietra bianca e rosa, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

Nella vasca inferiore sono rappresentati i Mesi dell'anno con i segni zodiacali e le scene della tradizione agraria e della cultura feudale, le Arti liberali e alcuni personaggi della Bibbia e della storia di Roma.

In quella superiore sono raffigurati, nelle statue poste agli spigoli, santi e personaggi mitologici e biblici, del nuovo e vecchio testamento.

Le due vasche sono sormontate da una tazza in bronzo ornata da un gruppo bronzeo di tre ninfe che sorreggono un’anfora dalla quale sgorga l’acqua. Originariamente, sui loro capi erano apposti quattro grifoni in bronzo, uno per ogni punto cardinale, che ora sono esposti alla Galleria Nazionale dell’Umbria.

Foto: www.comune.perugia.it

La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore, simbolo della città di Perugia, è situata al centro di Piazza IV Novembre.

Punto terminale dell’Acquedotto di Monte Pacciano, fu realizzata tra il 1275 ed il 1278 degli scultori Nicola Pisano e dal figlio Giovanni, sotto la direzione di Fra Bevignate. La fontana è costituita da due vasche poligonali concentriche in pietra bianca e rosa, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

Nella vasca inferiore sono rappresentati i Mesi dell'anno con i segni zodiacali e le scene della tradizione agraria e della cultura feudale, le Arti liberali e alcuni personaggi della Bibbia e della storia di Roma.

In quella superiore sono raffigurati, nelle statue poste agli spigoli, santi e personaggi mitologici e biblici, del nuovo e vecchio testamento.

Le due vasche sono sormontate da una tazza in bronzo ornata da un gruppo bronzeo di tre ninfe che sorreggono un’anfora dalla quale sgorga l’acqua. Originariamente, sui loro capi erano apposti quattro grifoni in bronzo, uno per ogni punto cardinale, che ora sono esposti alla Galleria Nazionale dell’Umbria.

Foto: www.comune.perugia.it

La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore, simbolo della città di Perugia, è situata al centro di Piazza IV Novembre.

Punto terminale dell’Acquedotto di Monte Pacciano, fu realizzata tra il 1275 ed il 1278 degli scultori Nicola Pisano e dal figlio Giovanni, sotto la direzione di Fra Bevignate. La fontana è costituita da due vasche poligonali concentriche in pietra bianca e rosa, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

Nella vasca inferiore sono rappresentati i Mesi dell'anno con i segni zodiacali e le scene della tradizione agraria e della cultura feudale, le Arti liberali e alcuni personaggi della Bibbia e della storia di Roma.

In quella superiore sono raffigurati, nelle statue poste agli spigoli, santi e personaggi mitologici e biblici, del nuovo e vecchio testamento.

Le due vasche sono sormontate da una tazza in bronzo ornata da un gruppo bronzeo di tre ninfe che sorreggono un’anfora dalla quale sgorga l’acqua. Originariamente, sui loro capi erano apposti quattro grifoni in bronzo, uno per ogni punto cardinale, che ora sono esposti alla Galleria Nazionale dell’Umbria.

Foto: www.comune.perugia.it

La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore di Perugia

La Fontana Maggiore, simbolo della città di Perugia, è situata al centro di Piazza IV Novembre.

Punto terminale dell’Acquedotto di Monte Pacciano, fu realizzata tra il 1275 ed il 1278 degli scultori Nicola Pisano e dal figlio Giovanni, sotto la direzione di Fra Bevignate. La fontana è costituita da due vasche poligonali concentriche in pietra bianca e rosa, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

Nella vasca inferiore sono rappresentati i Mesi dell'anno con i segni zodiacali e le scene della tradizione agraria e della cultura feudale, le Arti liberali e alcuni personaggi della Bibbia e della storia di Roma.

In quella superiore sono raffigurati, nelle statue poste agli spigoli, santi e personaggi mitologici e biblici, del nuovo e vecchio testamento.

Le due vasche sono sormontate da una tazza in bronzo ornata da un gruppo bronzeo di tre ninfe che sorreggono un’anfora dalla quale sgorga l’acqua. Originariamente, sui loro capi erano apposti quattro grifoni in bronzo, uno per ogni punto cardinale, che ora sono esposti alla Galleria Nazionale dell’Umbria.

Foto: www.comune.perugia.it