Arrivo
Partenza
|
|
|
|
|
ENG | FR | DE | PT | RU | CH

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Dalla preistoria alla romanità, passando per Umbri ed Etruschi


Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria ha sede a Perugia, nel complesso architettonico di San Domenico, in Corso Cavour. Il percorso contempla sette diversi itinerari che dalla preistoria conducono alla romanità, passando per Umbri ed EtruschiIl Museo accoglie le collezioni etrusco-romane e preistoriche formate, a partire dall'Ottocento, ad opera di illustri studiosi susseguitisi nella gestione del patrimonio archeologico della città di Perugia

Il nucleo centrale dell'esposizione contiene materiali provenienti in gran parte dal territorio e dagli scavi delle necropoli perugine, come il sarcofago dello Sperandio e il complesso di bronzi arcaici da Castel San Mariano, oltre all'ipogeo dei Cutu.

Nei due livelli del chiostro è esposto invece il lapidario etrusco romano, costituito da molte urne cinerarie, cippi funerari e iscrizioni latine. Al piano superiore sono attualmente sistemati i materiali pre-protostorici di diversi contesti dell'Italia centrale, della collezione Bellucci e dell'insediamento di Cetona.

Nella "sala dei bronzi" è allestita una nuova sezione che illustra le dinamiche di sviluppo delle civiltà degli Umbri e degli Etruschi, che occupavano rispettivamente la sponda sinistra e quella destra del fiume Tevere (idealmente rappresentato dal corridoio centrale).

Per maggiori informazioni:
www.archeopg.arti.beniculturali.it

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria ha sede a Perugia, nel complesso architettonico di San Domenico, in Corso Cavour. Il percorso contempla sette diversi itinerari che dalla preistoria conducono alla romanità, passando per Umbri ed EtruschiIl Museo accoglie le collezioni etrusco-romane e preistoriche formate, a partire dall'Ottocento, ad opera di illustri studiosi susseguitisi nella gestione del patrimonio archeologico della città di Perugia

Il nucleo centrale dell'esposizione contiene materiali provenienti in gran parte dal territorio e dagli scavi delle necropoli perugine, come il sarcofago dello Sperandio e il complesso di bronzi arcaici da Castel San Mariano, oltre all'ipogeo dei Cutu.

Nei due livelli del chiostro è esposto invece il lapidario etrusco romano, costituito da molte urne cinerarie, cippi funerari e iscrizioni latine. Al piano superiore sono attualmente sistemati i materiali pre-protostorici di diversi contesti dell'Italia centrale, della collezione Bellucci e dell'insediamento di Cetona.

Nella "sala dei bronzi" è allestita una nuova sezione che illustra le dinamiche di sviluppo delle civiltà degli Umbri e degli Etruschi, che occupavano rispettivamente la sponda sinistra e quella destra del fiume Tevere (idealmente rappresentato dal corridoio centrale).

Per maggiori informazioni:
www.archeopg.arti.beniculturali.it

Dalla preistoria alla romanità, passando per Umbri ed Etruschi

Scopri la migliore tariffa »

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria ha sede a Perugia, nel complesso architettonico di San Domenico, in Corso Cavour. Il percorso contempla sette diversi itinerari che dalla preistoria conducono alla romanità, passando per Umbri ed EtruschiIl Museo accoglie le collezioni etrusco-romane e preistoriche formate, a partire dall'Ottocento, ad opera di illustri studiosi susseguitisi nella gestione del patrimonio archeologico della città di Perugia

Il nucleo centrale dell'esposizione contiene materiali provenienti in gran parte dal territorio e dagli scavi delle necropoli perugine, come il sarcofago dello Sperandio e il complesso di bronzi arcaici da Castel San Mariano, oltre all'ipogeo dei Cutu.

Nei due livelli del chiostro è esposto invece il lapidario etrusco romano, costituito da molte urne cinerarie, cippi funerari e iscrizioni latine. Al piano superiore sono attualmente sistemati i materiali pre-protostorici di diversi contesti dell'Italia centrale, della collezione Bellucci e dell'insediamento di Cetona.

Nella "sala dei bronzi" è allestita una nuova sezione che illustra le dinamiche di sviluppo delle civiltà degli Umbri e degli Etruschi, che occupavano rispettivamente la sponda sinistra e quella destra del fiume Tevere (idealmente rappresentato dal corridoio centrale).

Per maggiori informazioni:
www.archeopg.arti.beniculturali.it

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria ha sede a Perugia, nel complesso architettonico di San Domenico, in Corso Cavour. Il percorso contempla sette diversi itinerari che dalla preistoria conducono alla romanità, passando per Umbri ed EtruschiIl Museo accoglie le collezioni etrusco-romane e preistoriche formate, a partire dall'Ottocento, ad opera di illustri studiosi susseguitisi nella gestione del patrimonio archeologico della città di Perugia

Il nucleo centrale dell'esposizione contiene materiali provenienti in gran parte dal territorio e dagli scavi delle necropoli perugine, come il sarcofago dello Sperandio e il complesso di bronzi arcaici da Castel San Mariano, oltre all'ipogeo dei Cutu.

Nei due livelli del chiostro è esposto invece il lapidario etrusco romano, costituito da molte urne cinerarie, cippi funerari e iscrizioni latine. Al piano superiore sono attualmente sistemati i materiali pre-protostorici di diversi contesti dell'Italia centrale, della collezione Bellucci e dell'insediamento di Cetona.

Nella "sala dei bronzi" è allestita una nuova sezione che illustra le dinamiche di sviluppo delle civiltà degli Umbri e degli Etruschi, che occupavano rispettivamente la sponda sinistra e quella destra del fiume Tevere (idealmente rappresentato dal corridoio centrale).

Per maggiori informazioni:
www.archeopg.arti.beniculturali.it

Dalla preistoria alla romanità, passando per Umbri ed Etruschi

Scopri la migliore tariffa »